Pioggia torinese


Ma che bella giornatina di pioggia! Sai che stamattina ho lasciato le chiavi in camera?? Abbiamo dovuto scassinare la catena… che stress! Sapevo che prima o poi sarebbe successo… sto perdendo colpi!
Ieri sera aperitivo in piazza Carlo Felice, con Lg che non vedevo credo da quest’estate, da Berlino! Se la passa bene anche se avrebbe bisogno, come tutti, di un lavoro un po’ più stabile! Poi c’era la Cri, che ieri mi ha anche accompagnato in lavanderia a riprendere un po’ di cose, veramente carina e gentile!
Stasera qui a Torino c’è un concerto gratuito di Bersani e Cri e Antonio ci vanno ma io proprio non ce la faccio, stasera cena veloce, poi dexter e poi dormire! Poi domani c’è un solo centro aperto e riusciamo FINALMENTE a fare un po’ di turni e a lavorare meno di 10 ore… che faticaccia!
Non vedo proprio l’ora di essere a casa, tra le mie cose, non vedo l’ora di passare una mattinata intera a letto!
Anche ieri sono passata in via Cortemilia e mi sono ricordata di QUELLE FANTASTICHE DOMENICHE DI VIA CORTEMILIA! Ti ricordi??? Che periodo pazzescamente fantastico! Ecco, pensare a quei mesi mi rimette un po’ al mondo!
Ok… stanno entrando orde di giapponesi casinisti, ma che palle, BASTAAAAAAAAAAA
Quando andiamo di nuovo in Giappone?

Annunci

Un altro lunedì brussellese.

Lunedì a Bruxelles. Sono partita stamattina all’alba per giungere ancora in questa ridente città. Diciamo la verità… non ce la faccio più, non ne ho più voglia di stare sempre in giro, poi sempre con questi qui, sempre con questo clima di tensione che fa sembrare insopportabile anche un bel lavoro. Diciamo anche che io sono in ferie da giovedì e che da giovedì in ufficio si è scatenato l’inferno: tre eventi in contemporanea, metà della gente malata o indisponibile… insomma quelli che c’erano si sono fatti davvero un mazzo e conoscendo i loro amabili caratteri me ne avranno dette di tutti i colori. Bè ormai mi ci sto abituando, dopo i mesi di battutine sul viaggio di nozze, sarà la volta di questi 4 giorni passati in piemonte. Aò, gli passerà!
I 4 giorni sono andati bene, ci siamo divertiti e abbiamo rivisto un po’ di persone e luoghi che ci mancavano. Siamo arrivati giovedì e su Torino splendeva un bel sole! Abbiamo mangiato a Eataly, fatto un po’ di acquisti (il nuovo libro del cavoletto, sale
himalayano e anice stellato) e poi via verso il Canavese!
Serata casalinga con l’amabile suocera che ogni volta si impegna per avvelenarci con improbabili fritture in oli di macchina, cibi scongelati ed altre leccornie, bandendo del tutto la verdura dalla nostra tavola!
Poi io sono andata a Torino a far due chiacchiere con la Cri che è sempre un modo piacevole di trascorrere il pomeriggio, soprattutto poi se sei comodamente seduta davanti al bicerìn di Baratti e Milano (si, vabbè non è l’originale, ma è buono!).
Serata di nuovo casalinga e naturalmente velenosa. Scopro anche che la mattina seguente dovrò cercare di evitare un maglione viola, lungo, con il collo e le maniche ad anello (ma che vor dì?) che la suocera vorrebbe regalarmi per Natale e ha già adocchiato all’Oviesse. Perfetto!
Siamo così giunti a sabato e finalmente una bella serata, (gastronomicamente parlando!), siamo andati con Stefy e Marco in questo posto sperduto sulla collina di Torino (eravamo pure senza navigatore perché non sapevo bene dove l’avevo messo… poi era in fondo ad uno zaino.. hihihihi, sono proprio io!), si chiama Con Calma ed è molto carino, abbiamo magnato veramente bene, io ho preso un antipasto freddo piemontese composto, tra l’altro, tomino elettrico, falda di peperone con bagna caoda, cipolle rosse in agrodolce, vitello tonnato e non so che altro! E proprio sabato ho cominciato a maturare una certa voglia di BAGNA CAODA.

TO BE CONTINUED…

Sabato piemontese

Buongiorno piemontesi!
Ma non siete anche voi stanchi di questo tempo, lasciatemelo dire, di merda?
Fortunatamente oggi la prospettiva della giornata è interessante, non starò tanto nelle grinfie della suocera e potrò addirittura cenare in un localino di Torino, Strada del Cartman, che sembra veramente interessante, si chiama “Con calma” e propone un bel menu piemontese, sabato e domenica pure bagna caoda… devo osare?
Bè, l’ultima volta che l’ho mangiata ho dovuto lavare tutto quello che avevo addosso, compresi i primi due strati dell’epidermidede con la fiamma ossidrica! Mica esagero! Però era buonissima!
Ora qui il marito mi mette pure fretta… che palle, io volevo raccontare di ieri e di come la suocerina mi ha portata da oviesse perchè voleva comprarmi un maglione viola di quelli lunghi… vabbè, l’ho scampata!
Ecco la foto del Con calma. Il locale merita davvero, l’antipasto misto freddo piemontese era spettacolare!

Me.

Anna

if (WIDGETBOX) WIDGETBOX.renderWidget('a43f024f-922c-44e3-a835-2fde72bcb167');Get the Baby & Pregnancy Countdown Ticker widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
dicembre: 2017
L M M G V S D
« Dic    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Sono passati da qui

  • 11,315 lettori

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad 1 altro follower