Quick news from Cali

Ehi guys, come state? Io magnificamente! Siamo arrivati ieri nella terra di Obama dopo un viaggio estenuante, praticamente ci siamo alzati dal letto alle 4.45 a.m. del 21 maggio e siamo andati a dormire alle 7.30 a.m. del 22 maggio, che però qui erano tipo le 10 di sera, non è che mi tornano proprio i conti ma comunque è stata lunghissima!
Siamo arrivati all’aeroporto e abbiamo preso la macchinuccia con il cambio automatico e Gualty se l’è cavata alla grande, io che sono un po’ ansiosa ancora non mi sono cimentata, ma confido prima o poi di trovare il coraggio!
Poi ci siamo incamminati verso Monterey… ed è stata subito AMERICA!
Le highway a mille corsie, i cartelli stradali verdi, tutto come nei film!
Dopo un paio d’ore siamo giunti al nostro hotel che da fuori sembra un po’ la casa di Dexter, e infatti mi sono fatta fare una foto come nella sigla di Dexter quando lui esce di casa e fa il pezzetto di corridoio/balconcino, che figata!
Ma la cosa più bella di ieri devo dire che è stato quando mi sono messa sul letto, è stato magnifico, il letto era comodissimo e credo di essere crollata all’istante!
Stamattina alle 6 eravamo svegli, colazione e poi via a piedi verso Cannery Row e il Monterey Bay Aquarium! La camminata è stata piacevolissima, c’era un bellissimo sole ma la temperatura era ancora freschina, il trail costeggia l’oceano, e c’erano le foche che prendevano il sole sugli scogli, e gente in bici, gente che correva, un tipo correva spingendo un passeggino e con un cane legato accanto!
Poi siamo arrivati a Cannery Row, con gli ex stabilimenti di sardine, e il romanzo di Steinbeck, e invece adesso c’è Bubba Gump, insomma il tutto molto turistico, ma comunque grazioso e piacevole anche perchè quando siamo arrivati era ancora presto e c’era una calma irreale.
Poi l’aquario con i pinguini, le lontre, i polpi giganti, i cavallucci marini, lo squalo delle galapagos, i tonni giganti, e un sacco di altri pesci e poi alcuni si potevano anche toccare, tipo le razze, e le stelle marine e infatti mi sono inzuppata la manica del maglione mentre cercavo di toccare un pescione arancio/marrone che sfuggiva! L’acquario è il paradiso dei bambini, ce n’erano a frotte!
Poi abbiamo mangiato da Sly e c’era una tv che ci ha regalato la gioia di vedere l’Inter che vinceva la champions, chiassà Luca quanto sarà stato contento!
Nel pomeriggio abbiamo fatto tutto il giro a Pacific Grove che mi è piaciuto tantissimo, con il vento e l’oceano, e i gabbiani, gli scogli, gli alberi, le casette e tantissimo freddo che c’era un vento allucinante, domani avrò un mal di gola a mille!
Adesso aspettiamo l’ora di cena che abbiamo prenotato in un posto dove si mangia il miglior pesce di Monterey, c’era posto solo alle 21.15 e quindi faremo tardi… peccato perchè siamo stanchissimi e io dormirei volentieri già adesso!

Odio i post lunghissimi ma questo era inevitabile!

euro ai minimi storici…

… e mi sembra giusto! Visto che stiamo per partire per la California è anche giusto perdere un po’ di soldi con il cambio, che fico!
E comunque devo ancora fare un sacco di cose, tipo decidere cosa portarmi, comprare le ultime cosette, fare sta benedetta assicurazione sanitaria, e altre amenità pre partenza!
Nel frattempo sono qui al Grand Slam di Beach Volley che lavoro nell’ormai familiare ufficetto, tutto procede super tranquillo, oggi c’è anche il sole, ma pare che non durerà e che domani tornino fulmini e saette, che gioia!

Stavo dando un’oocchiata alle temperature della California… mica fa così calduccio… a Monterey andiamo dagli 8° ai 14°, però con il sole, che mi sembra già una gran cosa!
Non vedo l’ora di partire, di prendermi almeno una pausa da tutta questa ansia che mi ha accompagnata in questo ultimo anno.
Venerdì sono tornata a casa in lacrime, ero completamente frustrata e avvilita, non mi sembra di essermi mai sentita così poco considerata, quasi fossi un peso, è una prospettuva del cazzo la loro, basta pensare che quando lavori 12 ore anche sabato e domenica, nessuno si sente in dovere di dirti nulla, tipo grazie, o tipo recupera queste ora, quando vuoi; invece quando ti capita di fare turni da 6 ore, magari di venerdì pomeriggio, loro ti chiamano per dirti di passare in ufficio che devono “parlarti”, e ti accorgi che devono dirti due cazzate che potevano benissimo dirti al telefono, e che tu tra l’altro già sapevi.
Questo mi fa incazzare, il non avere rispetto del MIO TEMPO, mi sento come se mi stessere scippando ogni volta una fetta di vita, ed in cambio, a parte i soldi, non ottengo nulla, nessuna soddisfazione, nessuna considerazione, nessun segno di stima, di apprezzamento. é orribile sentirsi così, dare il massimo, impegnarsi, mangiare merda e non avere nulla in cambio, anzi al contrario, sentire solo lamentele, alcune in faccia (poche… sono anche piuttosto vigliacchetti!) e la maggior parte per vie traverse, oppure sottintese in qualche mail. Che poi mi chiedo, ma se sei scontento di me, cazzo, affrontami, sei il capo! Chiamami e dimmi cosa c’è che non va! E invece no, e alla fine la gente si logora, si demotiva, cosa pensano che sia successo a C.? Perchè non ha più voglia di farsi un culo così? Perchè è sempre stato trattato come uno zerbino, mai ringraziato, mai apprezzato, anzi!
Alla fine per forza che uno non si sente più nel gruppo e appena può si defila. Assumere L. e lasciare C. senza contratto è stata una mossa del cazzo, eppure non se ne sono manco accorti! Che merda di situazione.
Ecco… dopo questa disamina ho accumulato una giusta motivazione per mettermi a cercare un altro lavoro.
Anche se la prospettiva mi spaventa non poco.
Un passo alla volta.
Basta avere le giuste scarpe… e infatti voglio delle tiger nuove!!!

Mi si è rotta…

… la collana dei colori del mare!
Che tristezza, e infatti si sta anche facendo buio, naturalmente io oggi non ho né cappuccio, né ombrello, che fico! E come se non bastasse oggi volevamo andare a vedere FINALMENTE la mostra di Hopper, che in motorino e con la pioggia… te lo raccomando!

Che volete che vi racconto la cena di ieri sera?
Abbiamo mangiato 4 trigliette fritte velocemente che erano molto buone. Devo dire che il nome “triglie di fango” (!) non è che mi attirasse tanto, però erano carine carine e sembravano molto fresche!
E come primo si mangiò delle simpatiche farfalle con gamberi (in realtà mazzancolle!) e zucchinette romanesche.

Per oggi basta così che sono quasi scazzata e me ne andrei a casa. RIGHT NOW.

In ufficio.

Ma che gioia tornare in questo ufficio dove regna questo clima così rilassato, così amichevole, mi era quasi mancata questa atmosfera tesa, questo silenzio così silenzioso!
Immagino anche già i commenti di ieri degli ultracorpi sulla mia assenza… ma sto imparando a fregarmene, del resto quando si lavora sabato e domenica mi pare che nessuno abbia nulla da commentare!

Oggi comunque voglio mandare almeno due cv per due posizioni che sembrano  interessanti…mica posso pensare di fare le ragnatele in sto posto! Sai che tristezza.. se poi C. riuscirà alla fine ad andarsene io mica posso restare qui senza amici! Oddio non ci voglio pensare!

Tornando agli ultracorpi voglio inserire qualche frase della famosa email che tanto mi ha fatto incazzare… ditemi voi se è PACIFICA!

Purtroppo questo scambio di email è una perdita di tempo per tutti, non riesco mai a dedicarmi con costanza alle cose che mi ero prefissato di fare  perché bisogna sempre star dietro a mille cose…domani mattina, ad esempio,  vado al *******, hanno problemi col PC e gli porto un minimo di plastiche e laccetti (200 e 200 per aggiornare i conti di C.) …

Mi dispiace per i malumori ma gli scenari e le esigenze cambiano di continuo quando si lavora per eventi e non mai possibile pianificarle in anticipo, tant’è che io mi ritrovo spesso a lavorare la sera in ufficio o a casa e quando c’è una scadenza faccio anche le 4 di notte (anche perché durante il giorno magari perdo tempo a ricordare alle persone di fare cose ovvie che per qualche motivo non sono ancora state fatte …).

Non ce l’ha con me, vero?
Infatti, saputo del mio scazzo mi ha risposto:
A.  mi ha detto che ti sei offesa per la mia email e che ritieni che io, in qualche modo ce l’abbia con te.

Mi dispiace e una volta per tutte, lo scrivo, non ho nulla in particolare contro di te.

Tra l’altro nella mia email mi scusavo anche per mie eventuali dimenticanze in fatto di informazioni che non arrivano e non ci trovavo nulla di offensivo, ma le parole sono opinabili e non voglio parlare dell’email, per fortuna i fatti lo sono meno.

Ti informo, ad esempio, che ti ho sempre appoggiato tutte le volte che A. mi ha chiesto un parere circa i rinnovi dei tuoi contratti a progetto. Il resto sono chiacchiere.

Il resto sono solo chiacchiere. Bhà. Alla fine sembra che sono io che devo sempre ringraziare.

ultimo giorno di tennis

Alla fine ci siamo arrivati… oggi è l’ultimo giorno degli Internazionali di Tennis, finale singolo femminile alle 16, a seguire il doppio! Ce l’abbiamo quasi fatta!
Devo dire che si è trattato di due settimane in cui non si è fatto altro che magnare magnare magnare… m’è venuta una panza davvero imbarazzante!

Rimanendo in tema mangereccio, l’altra sera ho fatto i saltimbocca ed ho provato ha riprodurre quella salsina alla salvia che avevo trovato nel pacco di natale… ci ho messo salvia, olio e un pochino di aceto, è venuta buonina ma non sono ancora soddisfatta del risultato.
L’idea della salsina alla salvia nei saltimbocca, al posto della foglia intera, è davvero vincente perchè risulta più delicata, meno intensa ed il sapore è più diffuso a tutta la fettina di carne, quindi direi che bisogna assolutamente perfezionare la salsina alla salvia.

Altra cosetta fatta in questi giorni sono i MUFFINS AL LEMON CURD, copiati spudoratamente da qui  http://fabien.wordpress.com/ , mi sono venuti malissimo! Il lemon curd era buonissimo, e ribadisco che è una delle più belle scoperte del 2009!
I muffins invece… miiiii che delusione… dando la colpa al forno direi che erano molto (troppo) cotti sotto e bassini in cima… non avevano la bellissima cupoletta che li contraddistingue, ma soprattutto il problema era il sapore, non erano per niente dolci ed erano spugnosissimi!
A me piacciono i dolci “poco dolci”, ma questi erano proprio tipo un pane al limone, che andava anche bene, ma non era un muffins!
Devo riprovare!
Nel frattempo ieri si presenta qui in ufficio un gentil fanciullo con un vassoio di muffins al cioccolato e bailey’s… erano bellissimi, con la tanto amata cupoletta, lo zucchero a velo, una meraviglia, poi il sapore era un pochino “da merendina” e mi è venuto il sospetto che fossero fatti con il preparato cameo, ma siccome non sono tanto in confidenza col fanciullo non ho osato chiedere!

Comunque, a chiusura di questo post non posso far altro che ribadire che qui, da quando è finito il torneo maschile, è una vera NOIAAAAAAAAAAAAA!

Me.

Anna

if (WIDGETBOX) WIDGETBOX.renderWidget('a43f024f-922c-44e3-a835-2fde72bcb167');Get the Baby & Pregnancy Countdown Ticker widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
maggio: 2010
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Sono passati da qui

  • 11,173 lettori

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad 1 altro follower